Blog: http://cicciapasticcia.ilcannocchiale.it

So che mi sorvegliano

 
"Lei ha esitato a lungo prima di raccontare i suoi ricordi:
i miei ricordi non mi appartengono, diceva.

Non sono i miei ricordi che non mi appartengono, è la mia vita!
Secondo me, sono gli altri a farci, e nell'istante in cui ci si racconta, si raccontano gli altri. Perfino le opzioni che si possono prendere nella vita sono sempre dovute a qualcun altro, a un incontro, o al fatto che si vuole essere all'altezza dell'opinione di qualcuno.
Non molti, in realtà.
So benissimo che ciò che chiamo la mia coscienza è lo sguardo di cinque o sei persone.
Non necessariamente gente che io veda sovente.
So che mi sorvegliano. Nella mia mente, sono uomini.
E' stranissimo: non vedo molti sguardi di donna fissi su di me.
Ma neppure necessariamente uomini con cui abbia avuto legami amorosi."

(tratto da Simone Signoret, La nostalgia non è più quella di un tempo)

Pubblicato il 23/12/2008 alle 10.45 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web